ORI DI LANGA

I NOSTRI VALORI

since

1982

Oltre quarant’anni di esperienza gastronomica, di selezione delle migliori materie prime e di artigianalità e cura nelle nostre preparazioni.

0 kg/anno
kg/anno di tartufi freschi lavorati
0 m2
di superficie dell’impresa
kw/anno
prodotti grazie ai pannelli fotovoltaici

LA NOSTRA IDEA:

Le nostre ricette nascono dalla passione per le Langhe, territorio unico in Piemonte, patrimonio dell’Unesco: Ori di Langa è una linea di prodotti artigianali che esaltano le materie prime simbolo di questo territorio, unite alla magia del Tartufo. La nostra linea di prodotti vuole rendere i tartufi accessibili a tutti, su ogni tavola, rompendo gli schemi per i quali il tartufo è un prodotto “per pochi eletti”.

Parte del lavoro di Ori di Langa è prendersi cura delle sue tartufaie: terre selezionate, continuamente curate e monitorate, protette e salvaguardate, ricche degli alberi più vocati per la crescita del tartufo sia bianco che nero.

I nostri terreni, offrono spunti di studio e di ricerca, danno la possibilità di produrre ossigeno che rientra in circolo nell’atmosfera.

Questa filosofia sostenibile, di rispetto per la natura, ha sempre giocato un ruolo fondamentale. Per questo, la struttura dell’azienda è attenta alle esigenze del prezioso territorio di Langhe e Roero, patrimonio dell’Unesco.

Nel nostro stabilimento, tutta l’energia impiegata nel processo produttivo proviene dall’impianto fotovoltaico ubicato sul tetto.

La nostra idea del tartufo

Le Langhe

Le Langhe, con le colline coltivate a vite, con i suoi boschi da tartufo e i noccioleti. Questo straordinario territorio a Sud del Piemonte, inserito tra i tesori mondiali Patrimonio dell’Unesco per la bellezza dei suoi paesaggi e la ricchezza dei suoi prodotti, ci regala le materie prime più preziose che sono alla base delle nostre ricette.

Un luogo di sconfinata bellezza, che lascia spazio a sapori, odori e memorie. Dove il tempo è vita per la terra e l’aria e la più grande ricchezza per la natura.

Territorio natale di Cesare Pavese, che ne “Il mestiere di vivere”, del 1947, scriveva:
“Oggi vedevi la grossa collina a conche, il ciuffo d’alberi, il bruno e il celeste, le case e dicevi: è come è. Come deve essere. Ti basta questo. È un terreno perenne. Si può cercar altro? Passi su queste cose e le avvolgi e le vivi, come l’aria, come una bava di nuvole. Nessuno sa che è tutto qui.”

Il termine “Langhe”, associato a queste meravigliose colline, deriva dal dialetto piemontese e significa “lingua”, per rimandare e ricordare le forme sinuose del territorio. Ma se ci pensate, anche per essere associate a tutto ciò che è piacevole al gusto: il gusto per tutti i prodotti enogastronomici del territorio, per la storia, per l’arte e l’architettura dei magnifici Castelli delle antiche famiglie nobiliari del Medioevo, quelle che si contendevano il dominio su queste terre fertili.

Le Langhe sono il nostro luogo, il nostro territorio, quello in cui tutto è iniziato, dove il gusto di ogni nostro prodotto vi trasporterà.

I primi protagonisti di questo territorio, per noi, sono il cane, soprannominato “tabuj” in gergo, e il ricercatore, anche detto il “trifulau”. Nelle nostre Langhe, il trifulau accompagna il tabuj fra gli alberi e lascia che annusi alla base dei tronchi. Quando il tabuj scova il profumo avvisa il trifulau, che con delicatezza estrae il tartufo con le mani.

In tutte le stagioni, il nostro territorio offre esperienze magnifiche:

contattaci per organizzarle con noi!